Cartuccia della stampante

By | November 7, 2018

Le cambiamo molto spesso, specie in ambito lavorativo, negli uffici pubblici o nelle aziende, quindi il problema o comunque la sostituzione delle ricariche si presente molto frequentemente. Un fenomeno iniziato almeno 20 anni fa con le prime stampanti a getto d’inchiostro, fino ad arrivare alle più sofisticate stampanti laser sia monocromatiche sia a colori.

Stampanti che in ogni caso, anche le laser hanno necessità di sostituire i contenitori dei pigmenti per una funzionalità ottimale. La cartuccia della stampante è quindi diventata un oggetto di riferimento per il quale l’approvvigionamento è continuo e costante, non a caso intorno a questo specifico prodotto si sono avviati dei veri e propri business di nicchia che rispondo appunto a questa nuova esigenza produttiva.

Quale cartuccia della stampante acquistare?

È consigliabile usare sempre le cartucce originali, anche se queste non sono sempre a buon mercato, per cui oltre all’offerta ufficiale ne è nata anche una “compatibile”, dove i prezzi sono sicuramente più bassi ma non sempre la qualità è particolarmente eccelsa.

Ovviamente si tratta di una scelta per la quale occorre fare qualche riflessione, in altre parole, nei casi in cui il consumo delle ricariche è elevato si può anche sfruttare la possibilità di acquistare la cartuccia della stampante compatibile. Mentre in tutti gli altri casi, sarebbe opportuno scegliere sempre le originali, almeno in tutti quei casi in cui il consumo è limitato per cui non ha necessità particolari di fare grandi risparmi. In questo caso si guadagna allungando la durata della vita della stessa stampante!

In categoria: